Teatro delle ombre

 

Il corpo è una spugna che prende, assorbe e restituisce quanto lo circonda e lo impressiona (nel senso fotografico del termine): cose, persone, emozioni. Teatro delle ombre è un’inchiesta sulla corporeità. L’opera si compone di una foresta di corpi che danzano, amano e si contorcono ottenuta per sovrapposizione di silhouettes dipinte, ritagliate e posate su un fondo da cui si stagliano come bassorilievi. Una luce bianca illumina ciascuna silhouette, gioca con la sua forma e le attribuisce una profondità scenica che la rende mobile e viva.
La forza del corpo umano, ricettacolo di emozioni fatte muscoli, resta per me una fonte di mistero e di fascinazione e le mie figure fatte di colori e ombra vogliono essere le testimoni silenziose di questa interrogazione che mi abita.

Tecnica mista (acquerello, tempera, pigmenti naturali, luce, ombra) su carta

45x30
 

  • Twitter Clean
  • Facebook Clean
  • White Instagram Icon
  • SoundCloud Clean
Visual and performing arts